Negozi online

Se stai pensando di aprire un negozio online, il processo può richiedere vari passi. Per prima cosa dovresti creare il sito eCommerce, lavorando sulla grafica e i contenuti del sito inserendo le foto dei prodotti e l’identità visiva del sito stesso. Se fino a qui ti è sembrato un lavoro lungo, non dimenticarti  che non è ancora finita. Infatti per promuovere il tuo business, è necessario aprire i profili sulle reti sociali e generare le prime vendite.

Per agevolare le vendite in un negozio online, ci sono alcune strategie che bisognerebbe tenere in considerazione.

Para generar ventas en una tienda on line, hay algunas estrategias que conviene tener en cuenta:

1. Aprire un account in Google Places. Con questo tool, quando il tuo sito appare nei risultati di ricerca in Google, lo farà assieme a dati aggiuntivi come l’indirizzo fisico, il telefono oppure le opinioni dei clienti. Offrendo più informazioni ai potenziali clienti, aiutandoli a risolvere i dubbi che hanno, aumentiamo la probabilità di convertirli in clienti. Se hai un locale fisico, sarebbe una buona idea aggiungere l’indirizzo in Google Maps per offrire un ulteriore canale aggiuntivo al consumatore.

2. Lavorare con le strategie SEO. Quando cominci un’attività può succedere di non avere abbastanza budget da investire in marketing; buona idea è investire fin da subito nel SEO del negozio online. Con il posizionamento organico è possibile apparire più in alto nel ranking dei motori di ricerca quando qualcuno cerca i prodotti che vendi. Alcune attività SEO consistono nel modificare il tuo sito inserendo parole chiave e ottimizzando il testo delle pagine, tra le altre. È bene cominciare quanto prima il lavoro SEO poiché il processo di posizionamento è su medio-lungo termine. Il vantaggio è che è gratuito e più duraturo nel tempo rispetto alla pubblicità.

3. Visite provenienti da tablets e smartphones. Avere un sito adattabile ai dispositivi mobile farà in modo che il tuo business sia avvantaggiato rispetto alla concorrenza. Oggigiorno, 4 persone su 10 consultano e confrontano i prezzi dai dispositivi mobile prima di comprare in negozi offline (fisici).

4. Amplia la tua base clienti con Facebook. 1 abitante del mondo su 5 ha un profilo in questa rete sociale, senza dubbio, il pubblico target di tutti i negozi online si trova da qualche parte in questa comunità. Per ottenere le prime vendite, un buon metodo è promuovere il brand in Facebook.

5. Usa Pinterest. Poiché si condividono immagini, questa rete sociale è molto visiva (come Instagram). La più grande differenza tra Pinterest e Instagram è che la prima permette di linkare l’immagine a un sito esterno e questo è il suo vantaggio: la possibilità di generare traffico gratuito verso il tuo sito.

6. Il tuo business in 140 caratteri. Twitter continua ad essere una delle reti sociali più utilizzate e utile per comunicare dinamicamente con i clienti. Oggi il consumatore accede sul web per poco tempo, tra una cosa e l’altra, mentre aspetta l’autobus oppure è in coda alla posta. Offrire contenuto in 140 caratteri è una strategia che sicuramente riesce a catturare l’attenzione di molte persone.

7. Amplia i canali con Google. Il maggior vantaggio della rete sociale di Google, Google Plus, è che creandone un profilo e mantenerlo aggiornato e attivo, aggiunge punti al SEO (posizionamento organico sui motori di ricerca). Mediante le cerchie è possibile creare una buona rete di contatti e usando la chat e video live (hangouts) è possibile interagire in forma diretta e personalizzata con la comunità.

I motori di ricerca e le reti sociali, se usate bene, possono essere molto utili per incrementare le vendite con un costo molto basso.

Condividi su: