Web Marketing Mobile: la riscoperta della posta elettronica

Pensavi che l’email marketing fosse una pratica obsoleta? Bene, anche io ero del tuo parere ma ho sbagliato di grosso. Può essere considerato ancora uno strumento valido di comunicazione commerciale.

Oramai riceviamo email direttamente sul nostro smartphone e/o tablet, molto più comodo e sopratutto rapido poichè abbiamo la possibilità di consultare la nostra casella di posta in tempo reale.

Per questo motivo dobbiamo puntare all’ottimizzazione delle nostre mail di promozione per i dispositivi mobili.

In questo articolo andrò a indicare alcuni punti chiave da seguire:

  • Strutturazione Verticale – Il marketing classico rappresentato da web banners, annunci su riviste, cartelloni pubblicitari ha sempre seguito la convenzione di sviluppare la grafica di questi prodotti  del marketing in orizzontale. 

Lavorando per il mondo mobile essendo inferiore la larghezza dello schermo dobbiamo                      necessariamente sviluppare i contenuti in verticale.

Consiglio una struttura “content priority” da me idealizzata durante alcune collaborazioni con aziende; Essa articola in 5 parti ordinate in successione a seconda dell’importanza:

Logo aziendale, Call to Action (una frase estremamente persuasiva che spinge l’utente a compiere determinate azioni), immagini illustrative dei prodotti e/o servizi offerti, descrizione completa di ciò che andiamo ad offrire, contatti social e reali, ringraziamenti.

  • Il troppo stroppia  – Crea delle formule brevi e che vadano dritto al punto. Mettere urgenza è la chiave del successo, devi far capire al destinatario che il tempo a sua disposizione per decidere è poco e il mancato compimento dell’azione (acquisto, invio dati personali) risulterà una mancata opportunità
  • Call to action friendly – Di solito le frasi persuasive sono impresse su di un bottone accattivante che rimanda magari ad una pagina per lo shopping o un modulo contatti. Nel mobile bisogna stare attenti alle proporzioni del bottone che secondo alcune ricerche devono essere almeno fissate a 48px di altezza e 48px di larghezza per permettere all’utente di cliccare in modo esatto anche con il suo dito più grande ovvero il pollice, si parla in tal caso di thumb friendly.
  • Attento alle dimensioni del testo – In passato era usuale utilizzare un carattere di 12px e il font Times New Roman. Nel mobile stiamo attenti alle dimensioni che non devono essere mai inferiori a 9 px, stabiliamo le varie grandezze per Titolo , sottotitolo e paragrafo in modo da curare l’impaginazione è pratica nell’editoria digitale e non.

Semplici consigli ma non spesso rispettati, la vera novità è la riscoperta di antiche pratiche del marketing passate in secondo piano negli ultimi anni e ritornate alla luce con irruenza nel 2015. Che sia una nuova rivoluzione nel campo del Web Marketing?

 

Condividi su:

Aggiungi un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *